nmvioggi

 

 Media Partner

Il Ministero della Salute pubblica i risultati delle ispezioni frontaliere eseguite nel 2020.  I controlli di PCF e gli UVAC su importazioni e scambi dall'estero.

Nel 2020 i 25 Posti di Controllo Frontalieri attivi in Italia hanno controllato 37.161 partite di animali, prodotti di origine animale  e mangimi di origine animale. Il controllo all'ingresso nel territorio italiano è stato di tipo "sistematico, su ogni partita al fine di verificare la correttezza della documentazione e l’identità del prodotto". La relazione pubblicata dal Ministero della Salute mette in luce una ingente attività commerciale nel corso del 2020, nonostante la pandemia. Quando ritenuto opportuno dai veterinari ispettori, oppure in osservanza di specifiche istruzioni ministeriali o dell’UE, il controllo fisico è stato integrato da un controllo di laboratorio.

 

pif

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.