FNOVI promuove un bando per offrire l’esecuzione di analisi per la rilevazione della presenza del Covid-19

Alla vigilia di questa nuova fase dell'emergenza in cui tutti i principali 'addetti ai lavori' sono impegnati, a diversi livelli, per individuare le migliori e più sicure modalità per avviare la c.d. Fase 2, Fnovi ha promosso un Bando con il quale intende raggiungere il maggior numero possibile di laboratori di analisi biomediche autorizzati così da garantire, a prezzi convenzionati, l’esecuzione di analisi per la rilevazione della presenza del COVID-19 a favore dei medici veterinari e dei loro familiari, così come anche del personale amministrativo, e dei loro familiari, degli Ordini provinciali e della FNOVI.

I laboratori dovranno eseguire e certificare le analisi per la rilevazione della presenza del COVID-19 nel rispetto documentato di procedure e protocolli validati dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute e avvalendosi di strumenti dai medesimi validati. I test virologici dovranno prevedere il rilevamento del virus in secrezioni respiratorie attraverso metodi di RTPCR per amplificazione di geni virali espressi durante l’infezione da SARS-CoV-2 (test molecolari basati sull’identificazione di RNA virale dai tamponi rinofaringei). I test sierologici dovranno prevedere l’identificazione di anticorpi IgM e IgG specifici per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2.

Riportiamo di seguito il bando e i relativi allegati.

pdf2157.2020_-_Allegato_Convenzione_Covid-19_Bando.pdf

doc2157.2020_-_Allegato_Dichiarazione_adesione_Convenzione_Covid-19.doc

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Elenco aperto di soggetti per l’affidamento di servizi veterinari destinati all’Ospedale Veterinario dell’Università degli Studi di Milano

L’Università degli Studi di Milano ricerca collaboratori a cui affidare servizi clinici o diagnostici che garantiscano la funzionalità dell’Ospedale Veterinario Universitario nella sede di Lodi. A tal fine è stato istituito un elenco aperto di soggetti per l’affidamento di servizi veterinari, che prevede diverse tipologie di servizi con diversi livelli di specializzazione

In particolare, sono richiesti collaboratori da inserire nello staff del pronto soccorso e del servizio degenza (servizio 1a).

L’avviso pubblico e le relative modifiche, nonché la modulistica per la domanda sono disponibili sul portale di Ateneo (http://www.unimi.it/enti_imprese/32186.htm). I Liberi Professionisti in possesso dei requisiti richiesti per ciascuna tipologia di servizi possono fare domanda di iscrizione a uno o più servizi in ogni momento e le domande pervenute vengono valutate ogni 3 mesi. I candidati ritenuti idonei saranno inclusi in elenco, e, per i servizi attivati, verranno contattati secondo il principio della rotazione, per negoziare le modalità e i compensi della prestazione.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Bando di concorso per l'assegnazione del premio di studio "Atena"

Il Premio ATENA, quest’anno alla sua prima edizione, è rivolto a studentesse e studenti under 22 e diplomatisi alla maturità con votazione di almeno 90/100, che si iscriveranno nell’A.A. 2020/2021 al primo anno dei corsi di laurea o laurea magistrale a ciclo unico in Economia, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, corsi afferenti alle Scuole di Scienze, Ingegneria dell’Università degli Studi di Padova.

La scadenza della domanda, da presentarsi secondo le modalità previste dal bando, è il 30 ottobre 2020.

Ogni dettaglio su requisiti e modalità di partecipazione sono consultabili nel bando.

Il bando è promosso dall'Ateneo in collaborazione con le Associazioni Alumni e Amici dell'Università di Padova e grazie al finanziamento privato dei signori Luigi Nalini e Crocetta Pianetti.

L'intento è quello di favorire la diffusione dell'educazione tecnico scientifica e coadiuvare finanziariamente studentesse e studenti meritevoli e volenterosi, ma carenti di mezzi economici, per consentire loro di conseguire una laurea efficace e di migliorare la propria condizione sociale. A questo scopo la donazione dell'Ing Nalini e sua moglie all'Università di Padova ammonta a € 100.000,00 all'anno per 5 anni, al fine di sostenere economicamente l'intero percorso universitario dei futuri beneficiari.

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.