In riferimento a notizie pubblicate in rete, la FNOVI precisa che nel suo comunicato del 12 dicembre 2018, relativamente alla prescrizione dei farmaci stupefacenti e psicotropi, al fine di evitare spiacevoli incomprensioni, ha invitato tutti gli iscritti a ricorrere alla prescrizione dei farmaci in tabella A (ex IIA) con sistema cartaceo tradizionale come previsto dal DM 309/90 e, in assenza di altre indicazioni da parte del Ministero ed essendo il sistema ancora sperimentale, di comportarsi allo stesso modo anche per i farmaci appartenenti alle tabelle B, C e D (ricetta non ripetibile timbrata e firmata).

Ha invitato altresì a prescrivere come previsto dal sistema con prescrizione elettronica dopo il 1 gennaio 2019, data indicata per l’entrata in vigore della REV anche se, a tutt’oggi, il Decreto non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e ciò salvo diversa indicazione da parte dell'Autorità competente, al momento peraltro non ancora pervenuta.

La FNOVI ha nell’occasione espresso inoltre preoccupazione per la difficoltà in cui tale situazione poneva due classi professionali (medici veterinari e farmacisti) in caso di mancata soluzione del problema nei confronti del paziente bisognoso di cura e del proprietario dell'animale.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI
Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.