Di seguito è possibile scaricare una comunicazione da parte dell’ATS Val Padana inerente l’avvio della campagna antinfluenzale 2019/2020.

pdfCampagna_Antinfluenzale_2019_2020.pdf

Inoltriamo alla vostra attenzione l’editoriale a firma del Presidente FNOVI, dott. Gaetano Penocchio, che troverete sul nuovo numero di 30giorni e che riassume il parere legale inviato all’attenzione di tutti gli Ordini dalla Federazione Nazionale in merito a quanto in oggetto.

Vi invitiamo ad un’attenta lettura.

Quisque de populo non può fare il medico veterinario 

“L’attività medico-sanitaria si fonda su una relazione interpersonale, di natura particolare essendo un incontro tra una fiducia e una coscienza. La fiducia di un uomo, che si affida alla coscienza di un altro che può farsi carico del suo bisogno”.

(Pontificio Consiglio per la Pastorale della Sanità, Carta degli Operatori Sanitari, n. 2).

Da tempo la nostra professione accusa comportamenti di talune aziende mangimistiche, produttrici di farmaci e integratori o distributrici di seme che, insieme ai materiali, forniscono agli allevatori servizi medico veterinari. Quasi sempre le prestazioni professionali, erogate da medici veterinari dipendenti o collaboratori, non riguardano il bene commercializzato, ma attività cliniche o comunque veterinarie offerte come “bonus” o “incentivo” sull’acquisto del mangime o altri prodotti: valutazioni del benessere animale, gestione di piani di controllo ed eradicazione della Paratubercolosi, interventi vaccinali, assistenza ginecologica, prescrizioni. Le parti di questo rapporto contrattuale sono l’azienda commerciale e l’allevatore e la figura del medico veterinario non assume alcun rilievo giuridico e viene ad essere del tutto sminuita e marginalizzata fino a scomparire.


LE AZIENDE.
Abbiamo incontrato insieme ad Assalzoo qualche azienda ed abbiamo loro ricordato che le nostre prestazioni medico veterinarie sono ad alto tasso di regolazione pubblica e ciò esclude il quisque de populo dalla possibilità di erogarle. Le aziende commerciali potrebbero tutt’al più, per “finalità di investimento”, promuovere la costituzione di società tra professionisti, secondo le modalità di legge in quanto le aziende commerciali non possono erogare prestazioni medico veterinarie, e/o utilizzare soggetti iscritti all’albo dei veterinari al medesimo fine. In diverso caso in capo agli amministratori è configurabile il reato di abuso della professione, in quanto la società offre prestazioni professionali, dirette o mediate attraverso lo schermo societario, senza essere in possesso dei requisiti professionali idonei ad assicurarle. Un simile contratto, per i profili civilistici, è nullo non solo nella parte dove si commerciano prestazioni mediche, ma interamente nullo, con tutte le conseguenze del caso (natura indebita dei pagamenti corrispettivi effettuati dai clienti, obbligo di restituzione, etc.)


L’ALLEVATORE.
L’alterazione del regime della responsabilità professionale danneggia l’allevatore, che operando in un illecito mercato parallelo, non potrà farla valere.


IL MEDICO VETERINARIO
risponde invece di violazioni del codice deontologico, per lo svilimento della professione, ridotta ad “omaggio” rispetto all’acquisto di prodotti commerciali, per la mancata difesa della propria libertà da condizionamenti esterni e da imposizioni di carattere commerciale, per la scarsa trasparenza e assunzione della responsabilità professionale, fino all’abuso di professione che vieta di collaborare a qualsiasi titolo e favorire chi esercita abusivamente la professione, per non aver comunicato all’Ordine i contenuti dell’accordo - contratto o convenzione privata, per gli onorari professionali che prevedono la loro determinazione con il cliente.


FNOVI,
che riconosce nell’offerta di prodotti o servizi sottocosto situazioni di dumping, di concorrenza sleale e pubblicità ingannevole, si rivolgerà all’Antitrust. Questi sono comportamenti idonei a togliere spazi di mercato ad un concorrente e ciò si manifesta sia nei confronti delle aziende dello stesso settore che operano in modo corretto, che nei confronti dei veterinari, perché offrendo prestazioni riservate a costo zero o sottocosto, erodono conseguentemente quote di mercato. In caso di dumping la colpa è presunta e spetta all’imprenditore provarne la mancanza. Da ultimo le aziende (e i veterinari) erogando prestazioni mediche al di fuori della relativa cornice normativa fiscale e previdenziale, si sottraggono ai relativi oneri, lucrando ulteriori vantaggi concorrenziali in danno di chi eroga tali prestazioni nelle forme previste dalla legge. Materia questa per Ordini e Fnovi. Abbiamo il dovere di difendere la professione, la capacità di presentire il nuovo, la forza di affermarlo e la capacità di agire. Non possiamo fare di più, ma non dovremmo mai fare di meno.

Gaetano Penocchio

Presidente FNOVI

Si riporta di seguito il Bando per servizi di consulenza nelle aziende zootecniche gestito dall’ARAL.

Dal 30 ottobre si riaprono gli accreditamenti. Mandando il proprio curriculum per partecipare come tecnici, se selazionati, si entra a far parte dell’Elenco Regionale della Lombardia.

Chi fosse interessato può contattare direttamente ARAL di Crema.

pdfBando_Reg._Lombardia.pdf

Si riporta di seguito una circolare inviata da FNOVI e FOFI per richiamare l’attenzione di farmacisti e medici veterinari sull’importanza di assicurare piena operatività alla Ricetta Elettronica Veterinaria, come da obbligo vigente dal 16 aprile scorso. Sono indicate puntualizzazioni sulle norme su prescrizione, dispensazione e tracciabilità dei medicinali veterinari.

Si invitano gli iscritti all'Albo Professionale a prenderne visione, leggendola attentamente.

pdf3394.2019_-_Circolare_n._9.2019_-Circolare_FOFI_FNOVI_2019_Ricetta_elettronica_veterinaria_invito_al_rispetto_della_normativa.pdf

L'Ordine dei Medici Veterinari di Cremona ha avviato una partnership con la scuola Wall Street English grazie alla quale gli iscritti all'Albo potranno usufruire dei seguenti sconti:

SCONTO del 30% sul corso “Personal English”
SCONTO del 40% sulla quota d’iscrizione

Wall Street English è leader mondiale nel campo della formazione. L’azienda persegue l’obiettivo di combinare il miglior metodo pedagogico e i migliori contenuti formativi con le più innovative tecnologie, allo scopo di rendere l’apprendimento più efficace. Wall Street English è presente in tutto il mondo con oltre 450 centri; in Italia è presente con 88 centri ed è in rapida e continua espansione.

METODO WSE
Il metodo Wall Street English si basa sulla teoria dell’acquisizione naturale della lingua straniera, attraverso simulazioni di vita reale, in un contesto in cui si parla esclusivamente inglese. In questo modo ogni studente apprende secondo il proprio ritmo naturale di studio e le proprie specifiche esigenze. La forza del metodo è il mix di attività messe a disposizione degli studenti per apprendere e mantenere la lingua inglese: Speaking Center, incontri con insegnanti madrelingua e/o bilingue, conversazioni in classi di ridotte dimensioni, Social Club con attività didattiche e ricreative, New Student Experience (una comunità virtuale dedicata esclusivamente agli studenti WSE) e Special Event (eventi mensili, completamente in lingua, con finalità culturali organizzati dai nostri insegnanti).

PROFESSIONAL ENGLISH
Novità di quest’anno sono corsi specifici di Professional English e le For Today class (lezioni su temi di attualità business in collaborazione con il Financial Times). Nei programmi di Pro English si consolidano situazioni pratiche di natura professionale (Phone and Conference Calls, Sales Presentation, Email Writing, Problem Solving, Negotiations...)

UN CORSO FATTO SU MISURA
Cremona – Viale Trento e Trieste, 16 – Tel. 0372.1970024 - Orario: lun-ven 10-21 / sab 10-13
I nostri corsi sono progettati ad hoc, in base alle esigenze ed al livello di partenza di ogni studente. Prima lo studente sceglie il tipo d’Inglese che desidera imparare, poi, con l’aiuto di un consulente didattico, progetta un piano di studio personalizzato.

AMBIENTI DINAMICI E CONFORTEVOLI
Il Centro Wall Street English di Cremona è dotato delle più moderne risorse tecnologiche e di standard strutturali di elevata qualità allo scopo di offrire ambienti ideali per un apprendimento piacevole della lingua. Gli insegnanti e l’intero staff si distinguono per preparazione, capacità professionale, cortesia e disponibilità.

IL RISULTATO È ASSOLUTAMENTE GARANTITO, SIN DAL PRIMO GIORNO
Qualunque sia l’Inglese di cui si ha bisogno, con noi si inizia a parlarlo da subito. Il nostro centro è a completa disposizione, propone ampi orari di apertura in modo da permettere agli studenti di esercitarsi quanto e come meglio desiderano, con la massima flessibilità nella scelta di giorni e orari. Al Wall Street English ci si sente da subito a proprio agio. Tutto il resto verrà naturale.

Per informazioni è possibile rivolgersi direttamente alla scuola:

Wall Street English Viale Trento e Trieste, 16 – 26100 CREMONA Tel. 0372.1970024 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.